Come Leggere i Grafici Forex

La semplicità fa parte delle nostre vite, è indubbio. C’è una certa eleganza nel mantenere la nostra vita semplice e allo stesso modo, c’è una certa eleganza nel tenere semplici ed intuitivi i nostri sistemi di trading.

La maggioranza dei commercianti, soprattutto quelli novizi, operano in maniera confusa nel mercato delle valute. A volte vanno in favore della tendenza, altre volte preferiscono andare controtendenza (una cosa molto rischiosa) , altre volte operano sul lungo periodo, il giorno dopo preferiscono operare “intraday”.

L’errore principale non è quello di cambiare strategia di trading (si, anche), ma è quello che non si sa correttamente è come leggere i grafici. Questa è una cosa che richiede del tempo per poter essere fatta. E bisogna farla per bene altrimenti si corre il rischio di perdere denaro (se si sbaglia a leggere il grafico, si sbaglia ad entrare nel mercato).

Vediamo in questo articolo un paio di cose rilevanti che potrebbero aiutare nell’identificazione del giusto trend usando i grafici.

C’è bisogno di sapere tutto sulle linee di tendenza. Prima di pensare di poter iniziare a leggere i grafici in maniera avanzata, bisogna avere la certezza di saper fare le cose semplici, quelle più basilari.

Tra tutte, la cosa basilare fondamentale per leggere bene i grafici è capire la tendenza di fondo: una delle prime cose che si impara a conoscere è che il prezzo accelera quando si avvicina al minimi o ai massimi. Molte volte, quanto più si avvicina ad un valore, si muove ancora più velocemente, fino a toccare ed invertire.

Per dirla in linea di massima, bisogna pensarla in questo modo:

ci vogliono un minimo di due alti o minimi per poter essere in grado di tracciare una linea di tendenza sul grafico
più massimi e minimi ci sono e più è forte una linea di tendenza
ci può essere un solo breakout
Tutto questo significa che per ogni linea di tendenza sul grafico si ha una possibilità di 2 a 1 in termini di movimenti: o una rottura in un delle due direzioni (ancora due scelte, o in alto o in basso) oppure un movimento che continua orizzontalmente.

Capire in che direzione il prezzo potrebbe muoversi è fondamentale per poter anche sapere come aprire una posizione, tenendo presente che tutto quello che si può fare in merito è guardare e aspettare di vedere una direzione specifica nel mercato, e ricordare che operare in trend è meglio che farlo in laterale.

Lascia un commento